Associazione Istruzione Unita Scuola-Sindacato Autonomo

Via Olona n.19-20123 Milano Info+390239810868 o 3466872531


venerdì 28 maggio 2010

USR Lombardia-UFFICIO XIV (Ambito territoriale per la provincia di Lecco)Mobilità del personale docente di scuola primaria

28 maggio 2010 .Scuola Primaria Pubblicazione dei movimenti del personale docente di ruolo nella scuola primaria per l'a.s. 2010/2011.
Sul sito web lecco istruzione
Decreto di pubblicazione dei movimenti
Tabulato riassuntivo
Bollettino Trasferimenti
Movimenti interprovinciali in uscita

Per saperne di più, clicca QUì

mercoledì 26 maggio 2010

Lecco, cambia il nome dell'Azienda ospedaliera

Cambia nome l'Azienda ospedaliera "Ospedale di Lecco", che si chiamerà "Azienda ospedaliera della Provincia di Lecco".

La Giunta regionale, su proposta dell'assessore alla Sanità, Luciano Bresciani, ha approvato una delibera con cui autorizza il cambio di denominazione.
Il provvedimento viene ora trasmesso al Consiglio regionale per il via libera definitivo. E' stata la stessa Azienda Ospedaliera a chiedere alla Regione di attivare la procedura per cambiare nome, dopo aver acquisito il parere favorevole in questo senso della Provincia di Lecco e della Conferenza dei sindaci dei Comuni che fanno parte del territorio dell'Asl.

La nuova denominazione è stata scelta per rappresentare meglio la realtà territoriale dell'assistenza ospedaliera nella provincia di Lecco.
L'Azienda ospedaliera infatti conta su tre presidi dislocati sul territorio: Lecco, Bellano e Merate.

(Lombardia Notizie Ln - Milano) )

martedì 25 maggio 2010

Canili lager e randagismo: pronta la Task Force del Ministero della salute


Il nuovo approccio del Ministero della salute per quanto concerne il rapporto uomo-animale è
all' insegna della tutela a 360 gradi.

Lotta al randagismo, stop ai maltrattamenti e ai canili lager: questi gli obiettivi della nuova task force che può contare su 10 Medici Veterinari, appositamente formati e opera in collaborazione con i N.A.S., con le Autorità competenti in materia e le Associazioni per la protezione degli animali.

domenica 16 maggio 2010

STUDENTI ED INSEGNANTI UNITI CONTRO I TAGLI AL SAPERE!!

Contro 8 miliardi di tagli in tre anni all’istruzione pubblica!
mentre aumentano i finanziamenti per la TAV, per il ponte di Messina, per le missioni militari, per Expo 2015, per gli stipendi di grandi manager e per scuola e sanità private, il nostro sistema scolastico pubblico sta subendo un attacco gravissimo, atto a delegittimare la scuola pubblica , il carattere di accessibilità e qualità dell’istruzione che uno stato deve assicurare a chiunque, indipendentemente dalla situazione economica e sociale.
Contro il tentativo di aziendalizzazione e privatizzazione dei nostri istituti e delle nostre facoltà!
tramite la riforma dell’ Università e il Ddl Aprea si cerca di introdurre una logica aziendalistica nelle nostre scuole, con consigli d’amministrazione e presidi-manager, con lo scopo di mettere a disposizione le capacità e le conoscenze degli studenti in mano all’interesse ed al profitto di pochi privati.
Dopo due anni di assemblee, presidi, manifestazioni con studenti organizzati ed universitari crediamo sia fondamentale creare un fronte unico tra studenti, precari e lavoratori e lavoratrici della scuola per contrastare questo attacco all’Istruzione pubblica. Rivendichiamo il diritto allo studio, che non deve essere una merce a pagamento. Rivendichiamo la gratuità dell’iscrizione, dei libri, dei mezzi di trasporto, degli alloggi per gli studenti universitari fuori sede.
Senza tutto questo il “diritto allo studio” è una parola priva di significato, valida solo per quei pochi che hanno i mezzi economici per portare a termine un oneroso corso di studi.
Noi la crisi non la dobbiamo pagare!
In un sistema sociale ed economico collassato da difficoltà ed ingiustizie strutturali e sistematiche non si può accettare che a pagare i danni di vent’anni di liberismo selvaggio e speculazioni finanziarie siano gli studenti delle scuole pubbliche, figli di quei lavoratori e di quelle lavoratrici, anch’essi al centro della stessa situazione tragica nel loro luogo di lavoro.
Giovani Comunisti Lecco
Leggi STUDENTI ED INSEGNANTI UNITI CONTRO I TAGLI AL SAPERE!!