Associazione Istruzione Unita Scuola-Sindacato Autonomo

Via Olona n.19-20123 Milano Info+390239810868 o 3466872531


venerdì 28 novembre 2014

Il gruppo "AMIC SOLO CITTADINI INVALIDI" INFORMA

SE SEI UN CITTADINO INVALIDO, Il gruppo "AMIC SOLO CITTADINI INVALIDI" HA BISOGNO DI GENTE COME TE.GRAZIE
" Io Invalido del Club in MoVimento TI INFORMO on line"
Benvenuti nel gruppo AMIC SOLO CITTADINI INVALIDI dello IUniScuoLa.
Collabora con questo Blog!
Partecipa alla vita di questo blog!
Collaborare è semplice: inviaci le tue esperienze di viaggio, le tue foto, i tuoi video, oppure segnalare notizie, eventi, fatti ...
Il gruppo ha lo scopo di accogliere ed unire gli invalidi , tutelando gli interessi morali e materiali degli iscritti e delle loro famiglie. In particolare:
«Favorire l'attivazione e il mantenimento del benessere psicofisico degli invalidi»; « Promuovere Online relazioni sociali con le altre associazioni e favorire la partecipazione degli invalidi alle proposte culturali, ricreative e sportive presenti sul territorio »

email: sportello.antistalking@gmail.com

mercoledì 26 novembre 2014

Pubblicato il bando di concorso sulla “Memoria della Prima Guerra Mondiale” per le scuole medie e superiori della Lombardia

E’ stato pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia (BURL) il bando di concorso per gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado della Lombardia per ricordare atti ed eventi della Prima Guerra Mondiale nei territori irredenti della Venezia Giulia e della Dalmazia, con l’obiettivo di “mantenere la memoria, rispettare la verità, impegnarsi per garantire i diritti dei popoli”.
Indetto dall’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale per l’anno scolastico 2014/2015, il concorso ha per tema “La memoria ed il ricordo della I Guerra Mondiale nei territori irredenti della Venezia Giulia e della Dalmazia attraverso testimonianze pubbliche e private, documenti, cimeli ed altre fonti materiali”.
All’iniziativa possono partecipare con un proprio elaborato singoli alunni oppure uno o più gruppi di studenti di una stessa classe o di classi “consorziate” composte da un massimo di 35 alunni. Gli elaborati ammessi al concorso - che dovranno essere consegnati entro le ore 12 del 20 gennaio 2015 - possono essere presentati sotto qualsiasi forma (tema, ricerca, spot, musica, canto, poesia, disegno, manifesto, striscione, sito web, musical, cortometraggio e via dicendo) su supporto cartaceo, informatico o video.
I lavori verranno esaminati da una apposita Commissione giudicatrice composta dal Presidente del Consiglio regionale Raffaele Cattaneo; dai Consiglieri Luca Ferrazzi e Paola Macchi, designati dal Consiglio regionale; da Maria Elena Depetroni e Giorgio Siboni, designati dall’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia; da Marcella Fusco, rappresentante dell’Ufficio Scolastico regionale.
Le tre graduatorie finali riguarderanno elaborati di gruppo o di classe, individuali per scuole secondarie di primo grado, individuali per scuole secondarie di secondo grado. La proclamazione dei vincitori avverrà in Consiglio regionale il 10 febbraio 2015, in occasione della celebrazione del “Giorno del ricordo”. Gli autori dei migliori elaborati parteciperanno ad un viaggio di istruzione di due giorni nelle terre della Venezia Giulia, dell’Istria e della Dalmazia con visite al Sacrario di Redipuglia e alle Foibe di Basovizza e Monrupino.(rez)

mercoledì 12 novembre 2014

GIOVANI DEMOCRATICI: RIPARTE L’ATTIVITÀ CON UNA NUOVA SQUADRA E NUOVI CIRCOLI | LeccoNews.LC

LECCO – Con la pausa estiva ormai definitivamente alle spalle, riparte l’attività dei Giovani Democratici della provincia di Lecco, con un ambizioso programma per i prossimi mesi.
L’organizzazione è cresciuta e si è consolidata molto nel 2014, al punto da decidere di radicarsi maggiormente sul territorio creando due nuovi circoli, i cui congressi fondativi si sono celebrati in questi giorni. Un nuovo circolo nasce nella zona di Calolziocorte e della Valle S. Martino, per la cui guida è stato eletto Riccardo Casagranda
Circolo Calolziocorte e Valle S. Martino
Circolo Calolziocorte e Valle S. Martino
mentre l’altro, denominato “Alta Brianza e Laghi”, ricomprende una vasta area che va da Valmadrera all’Oggionese e sarà coordinato da Davide Invernizzi.
giovani democratici gd Circolo Alta Brianza
Circolo Alta Brianza e Laghi
È molto importante l’apertura di questi nuovi circoli per fare politica anche in questi territori, che hanno delle proprie peculiarità di cui anche noi GD ci dobbiamo occupare. – sottolineano i nuovi segretari Casagranda e Invernizzi – Inoltre, già con l’attività di questi primi mesi abbiamo notato come ci siano moltissimi ragazzi che anche in queste zone condividono la passione per la buona politica e l’attenzione alle tematiche territoriali.
giovani demcoratici gd segreteria provincialePer garantire una rappresentanza di tutti i territori e un coordinamento maggiore dell’attività politica svolta su tutta la provincia, il Segretario provinciale, Vittorio Gattari, ha inoltre rinnovato la propria Segreteria. Il nuovo organo esecutivo è quindi composto da: Davide D’Occhio, Vicesegretario con delega a Istruzione e Formazione; Francesca Baldin, con delega a Tesoreria e Tesseramento; Andrea Balestracci, con delega a Associazioni e Territorio; Michele Castelnovo, con delega a Comunicazione e Cultura; Matteo Mandelli, con delega a Europa e Affari Internazionali; Michele Parolari con delega al Lavoro. Alessia Carsana, Presidente dell’Assemblea Provinciale, avrà la delega all’Ambiente.
Gattari vittorio gd giovani democratici
Vittorio Gattari
Questa nuova squadra avrà sfide importanti da affrontare nei prossimi mesi. Oltre alle tematiche locali, su cui i 4 circoli sono sempre attivi, Gattari ha tracciato una strada ben precisa: “Il tema principale è senza dubbio quello del lavoro e della disoccupazione giovanile. Il Governo Renzi sta cercando di fare molto per risolvere questa drammatica piaga sociale e anche noi ci proviamo nel nostro piccolo: innanzitutto con una campagna informativa suGaranzia Giovani, il programma europeo che permette ai disoccupati sotto i 29 anni di ottenere un lavoro o un percorso formativo entro 4 mesi. Può essere uno strumento molto importante, per cui sono stati stanziati dei fondi certi, ma che purtroppo i nostri coetanei conoscono poco. Dopodiché si lavorerà anche su una grande iniziativa, da mettere in campo in primavera, per mettere in contatto i giovani disoccupati o neo-diplomati con le aziende e le realtà produttive del territorio.”
I Giovani Democratici si concentreranno infine su scuola e ambiente. “Sulla scuola vogliamo accogliere l’invito che il Presidente del Consiglio ha rivolto alla nostra organizzazione dal palco della Festa dell’Unità di Bologna: dare il nostro contributo perché la riforma de #labuonascuola sia prodotta assieme a studenti, insegnanti e a chi vive in quei corridoi ogni giorno. Dopo una campagna di ascolto, faremo avere anche un nostro documento al Governo. Per quanto riguarda l’ambiente, il territorio lecchese ha molte questioni aperte, dalla tutela dei laghi e delle valli allo sviluppo di soluzioni eco-sostenibili in diversi settori”.
Insomma: quella dei GD del lecchese è una realtà in crescita costante e continua, fatta di sempre più giovani che hanno deciso di impegnarsi in prima persona per la buona politica mettendosi al servizio del proprio territorio.
GIOVANI DEMOCRATICI: RIPARTE L’ATTIVITÀ CON UNA NUOVA SQUADRA E NUOVI CIRCOLI | LeccoNews.LC

giovedì 16 ottobre 2014

Avvio anno scolastico 2014/15 – Riapertura aree – piattaforma Share Point

Si rende noto che in data odierna saranno aperte le aree per l’accesso alla piattaforma Share Point (indirizzohttp://www.formistruzionelombardia.it) al fine dell’inserimento dei dati relativi ai quattro format – Anagrafe Scuole paritarie –Anagrafe alunni diversamente abili paritarie - Elenco docenti paritarie – Elenco classi scuole paritarie – per le scuole paritarie ogni ordine e grado a.s. 2014/15.
Si precisa che a differenza di quanto disposto con nostra nota prot. n. 15667 del 9.09.2014 le aree saranno chiuse il 18.11.2014.
 La compilazione dei quattro format avrà valore di dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà ai sensi dell’art. 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445.
Per quanto riguarda la compilazione del format “anagrafe alunni diversamente abili paritarie” va prestatala massima attenzione affinché si segnalino esclusivamente gli alunni in possesso dell’idonea certificazione, come da DPCM del 23/02/2006 n. 185.

lunedì 22 settembre 2014

"Giovani siate ottimisti e non fermatevi alla prima difficoltà"

L'invito è di Valentina Aprea, assessore regionale al Lavoro, che replica a un giovane elettrotecnico della Valcamonica critico verso "Garanzia Giovani"
aprea
L'assessore regionale Valentina Aprea
"Non scoraggiarti!", così l'assessore all'Istruzione, Formazione e Lavoro di Regione Lombardia Valentina Aprea risponde a Stefano Cominini, il venticinquenne perito elettrotecnico della Valcamonica che si è iscritto a Garanzia Giovani e che oggi sul 'Corriere della Sera' si lamenta dell'inefficienza del sistema nazionale di Garanzia Giovani. "Voglio dire a Stefano Cominini - continua l'assessore Aprea - di concludere con fiducia l'iscrizione al sistema regionale lombardo di Garanzia Giovani".
"Eravamo ben consapevoli che la fuga in avanti del ministero, quando ha aperto il programma il primo maggio, avrebbe creato non pochi problemi", prosegue Valentina Aprea. "Il sistema informativo nazionale non era integrato con quelli regionali, le risorse non erano ancora disponibili e ancora oggi mancano i decreti ministeriali per l'assegnazione degli incentivi alle aziende che assumono".
"Per questo come Regione Lombardia - spiega l'assessore - abbiamo anticipato le azioni di Garanzia Giovani con risorse regionali, potendo contare su Dote Unica Lavoro, un sistema già rodato di politiche del lavoro. Volevamo in tal modo evitare quanto sta accadendo in molte altre regioni che, per seguire i tempi del livello nazionale, hanno iniziato a prendere in carico i giovani solo come atto burocratico amministrativo. In Lombardia, invece, la presa in carico del giovane avviene attraverso azioni concrete per accompagnarlo all'inserimento nel mercato del lavoro".
"I numeri - prosegue l'assessore - ci danno ragione: solamente dal primo maggio, oltre 7 mila giovani hanno perfezionato l'iscrizione scegliendo l'operatore al lavoro sul portale regionale www.garanziagiovani.regione.lombardia.it. Di questi, quasi 3 mila hanno già avviato le azioni concrete e ben 1.500, dopo poche settimane hanno già trovato un inserimento nel mercato del lavoro con tirocini e contratti di lavoro".
"Dopo la denuncia di Stefano - conclude l'assessore Aprea -, chiederò agli uffici della mia direzione di mandare una nuova e-mail a tutti i giovani che hanno scelto Regione Lombardia attraverso il portale nazionale per assicurare loro che saranno tutti contattati dagli operatori pubblici e privati lombardi, non appena completeranno il percorso di iscrizione al portale regionale. Allo stesso tempo, verificherò subito che anche attraverso il portale nazionale sia possibile scegliere direttamente anche l'operatore lombardo presso cui fruire i servizi di Garanzia Giovani. Insomma, farò tutto ciò che è nelle mie possibilità per evitare la disillusione e lo scoraggiamento dei nostri giovani"
LINK http://www.resegoneonline.it/articoli/-Giovani-siate-ottimisti-e-non-fermatevi-alla-prima-difficolt-20140921/